Bart Van Goethem, Micro-fiction, storia di una riga, la vita è troppo breve per le storie lunghe, letteratura, storie brevi, gif, lettura veloce - HeadStuff.org

Micro-fiction:

La non così grande fuga

“ATCHOUM!… oops.”

La vita segreta di Enrico VIII

Gay.

La ballerina maltrattata

Dopo che tutti se ne andarono, lei fece infinite piroette sulla sua tomba.

Il mio giorno alla fabbrica di ciambelle

“Buchi. Dovevi farci dei buchi.”

Io sono umano adesso

“Mi ci sono voluti due matrimoni e tre figli, ma alla fine ci sono arrivato.”

L’uomo del XXI secolo – Uno studio

“Io posto, quindi sono.”

Una tradizione di uccidere

“Papà, cosa fai per vivere?”

L’arte di procrastinare

L’orso che odiava la primavera

Si svegliò e scoprì che i ricci avevano di nuovo incollato tutti i mobili al soffitto della sua grotta.

L’addio

“Anch’io.”

L’ultima visita a Nan

“Perché non mi ha dato i soldi?

L’assassino degli aghi

“Non si ricorderà di me quando sarà più grande”, continuava a ripetersi sua madre.

La tragedia del volo 147

“Ti sfido”, Michael, sette anni, prese in giro suo fratello, che aveva le mani ben salde sulla leva della porta.

L’esecuzione di un contadino

“Ho perso ogni fiducia quando ho capito che non tutti i bruchi si trasformano in farfalle.”

Il pugile ombra

Perdeva sempre ai punti.

Il russare

Poi, una mattina, ha cominciato a mettere un milligrammo di polonio nel suo caffè.

Il fantasma nel GPS

“Oh, fantastico, nel mezzo della notte e mi sta mandando in una strada senza uscita.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.