Come fanno due donne a fare sesso? È una domanda che nasce dall’idea che il sesso dovrebbe essere solo tra un uomo e una donna. Per molti anni le relazioni sessuali tra donne sono state oggetto di pregiudizi, soprattutto a causa dell’assenza del pene nel legame erotico.

Per discutere di sesso tra donne, ci hanno raggiunto in cabina Katya Acuña, antropologa, lesbica e femminista, e Brenda Juárez, lesbica, femminista e attivista della Casa de Los Colores de León.

Il sesso tra donne è un’invenzione della modernità?

Anche se la storia eteropatriarcale dice poco delle pratiche sessuali tra donne, Katya riferisce che è qualcosa che è stato in giro per tutta la vita “ci sono registrazioni dall’antica Grecia, poesie di Saffo e della sua cerchia di giovani apprendisti, lettere d’amore tra donne, cronisti che narravano di donne che assumevano relazioni con altre donne”, registrazioni che sono state cancellate dalla storia per nascondere e tacere l’esistenza delle lesbiche fin dall’antichità.

Brenda Juárez. Attivista della Casa de los Colores de León.

Secondo la letteratura della Grecia classica, tra il 610 e il 580 a.C., si trova la figura di Saffo di Mitilene, una poetessa che visse sull’isola di Lesbo (o Lesbo). Ovviamente, dal nome di quest’isola greca sarebbero derivate molto più tardi le parole “lesbica”, “lesbismo” e “lesbica”, dato che questo territorio è considerato il più notevole precursore nella storia del lesbismo.

Tuttavia, Brenda riconosce che ci sono pochissime informazioni sulla storia lesbica, quindi sottolinea quanto sia importante la visibilità “ciò che non si vede, ciò che non si mostra non esiste, facciamo sesso come tutti gli altri”.

Pregiudizi

Katya e Brenda hanno elencato diversi pregiudizi che le donne lesbiche, pubbliche o meno, affrontano ogni giorno in una società conservatrice e con due pesi e due misure. Le offese che ricevono sono associate all’idea che “vogliono assumere un’identità maschile”:

  • Volendo essere un uomo
  • Ci chiamano trattore
  • Ci dicono che non abbiamo fatto buon sesso con un uomo
  • Dobbiamo sempre usare giocattoli sessuali in assenza di un pene
  • Dobbiamo sempre usare giocattoli sessuali
  • Dobbiamo sempre usare giocattoli sessuali nel assenza del pene
  • Che c’è solo un modo di fare sesso
  • Che le lesbiche come tutte le donne
  • Che siamo stalker
  • Che nelle relazioni, uno è l’attivo e l’altro il passivo, uno è l’attivo e l’altro il passivo
  • Così bella e lesbica?
  • Mancanza della figura materna
  • Esperienze negative con gli uomini: abusi sessuali, cattive relazioni
  • Che siamo confuse. Che cerchiamo conforto.

Di fronte a questa ignoranza, Katya riconosce che queste idee riflettono una mancanza di conoscenza della sessualità umana, che induce le persone a rifugiarsi nelle loro idee religiose su ciò che non capiscono perché supera i confini dei loro pregiudizi.

Ascolta anche: Lesbiche che aprono armadi

Come è il sesso tra donne?

Katya Acuña, antropologa, lesbica e femminista

Per sfatare i miti sulle relazioni erotico-affettive tra donne, Katya chiarisce che il fatto che una donna faccia sesso con un’altra donna non la rende lesbica: “Essere lesbica è una posizione politica che ha a che fare con la rivendicazione dei diritti”, ha detto.

A livello sessuale, Katya ci dice che ci sono diversi modi e posizioni per esplorare il piacere, uno di questi è il sesso orale, lo strofinamento, la possibilità di accarezzare tutto il corpo, sentire gli odori, così la bocca, la lingua e le mani diventano “risorse meravigliose”.

Come proteggersi dalle MST

E’ da notare che secondo gli studi, la maggior parte delle MST non si trasmette nelle relazioni lesbiche, ma in quelle eterosessuali, tuttavia, Katya e Brenda condividono che è essenziale essere protetti per avere relazioni erotico-affettive con maggior piacere. Per questo, barriere di lattice, guanti e soprattutto, controlli medici di routine sono necessari, come ogni donna.

Flusso, questa è la domanda

Infine, gli ospiti invitano tutte le donne che hanno preoccupazioni erotiche oltre l’eterosessualità, a lasciarsi fluire, a lasciare che il desiderio permetta loro di trovare altre forme di godimento e perdere la paura dei pregiudizi sociali che limitano la nostra esperienza sessuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.