È raro trovare un abito da damigella d’onore che si adatti come un guanto senza fare modifiche. Una volta che hai trovato l’abito da damigella d’onore perfetto da ordinare, è il momento di prendere le tue misure in modo che il tuo abito (o vestito o combo top-and-skirt) sia personalizzato per il tuo corpo. Se non sei sicuro di come prendere le misure per un abito da damigella d’onore o altri abiti da festa di nozze, siamo qui per aiutarti. Avrai bisogno di un metro, qualcosa per registrare i numeri e questa guida alle istruzioni.

Quando prendi le misure, tieni presente che vuoi essere il più preciso possibile. Si può essere tentati di pasticciare con i numeri o tirare il nastro di misura stretto o risucchiare mentre si misura, ma queste scelte si tradurranno probabilmente in un vestito scomodo. Ricorda: vuoi che il vestito si adatti al tuo corpo in modo da poterti godere la giornata. Piuttosto che concentrarti sui numeri, concentrati sull’essere lì per la tua amica.

Ovviamente, non ti pentirai mai di esserti diretta verso una sarta, un sarto o un rivenditore di abiti da damigella d’onore per le loro misure accurate e il loro tocco professionale (sono professionisti per un motivo). Ma in un pizzico, puoi assolutamente misurarti da sola a casa. Se hai bisogno di un supporto extra, puoi anche programmare una sessione di fitting virtuale con i saloni o i rivenditori e camminare attraverso il processo con un professionista. Qui ci sono alcune misure di base che dovrai prendere in modo che il tuo abbigliamento da damigella d’onore ti si adatti alla perfezione.

Cosa ti serve per prendere le misure del tuo abito

  • Nastro morbido e flessibile per la misurazione del corpo (non un righello rigido o un metro che useresti per i mobili). Non ne hai uno? La designer di abiti da sposa Hayley Paige raccomanda questo di Michaels.
  • Matita e carta per registrare le misure (puoi usare anche il tuo telefono)
  • Gli stessi indumenti intimi (o simili) che indosserai il giorno del matrimonio
  • Le stesse scarpe che indosserai il giorno del matrimonio (o scarpe di altezza simile)
  • Specchio a figura intera (opzionale, ma utile)
  • Un membro della famiglia (se possibile)

Come prendere le misure per un abito

Se puoi, prendi le misure mentre indossi gli indumenti intimi che hai intenzione di indossare sotto il tuo abito da sposa. Quindi, se hai intenzione di indossare un reggiseno non imbottito, indossa qualcosa di simile. Se stai optando per un reggiseno imbottito il giorno del matrimonio, prendi le tue misure indossando quello stesso pezzo di stile. Puoi anche indossare abiti aderenti (come una canottiera e dei leggings). Una volta che sei vestita o svestita a dovere, sei pronta a partire. Ecco come prendere le misure per un abito da damigella d’onore.

Lunghezza dell’abito (o “Hollow-to-Hem”)

Prima di prendere questa misura, metti le scarpe che hai intenzione di indossare, o butta su tacchi di altezza simile. In primo luogo, vorrete misurare la lunghezza del vestito in modo da non inciampare nel tessuto per tutta la notte. Tieni presente che gli abiti possono sempre essere orlati, quindi non sentirti troppo sotto pressione per questa particolare misura. Trova l’incavo del tuo collo (il profondo avvallamento al centro della clavicola) e usa il nastro per misurare dall’incavo a dove dovrebbe essere il fondo dell’orlo del vestito. Paige dice che è importante assicurarsi che non ci siano grovigli nel nastro di misurazione, altrimenti il numero non sarà corretto. Anche in questo caso, un membro della famiglia o una sarta saranno di grande aiuto nel prendere questa misura.

Se non avete le scarpe giuste a portata di mano, non preoccupatevi. “Anche se non hai le scarpe esatte che indossi, se conosci l’altezza del tacco, puoi aggiungerlo alla lunghezza”, dice Paige. “Se la tua misura di piede piatto è di 50 pollici e hai intenzione di indossare un tacco da quattro pollici, il totale di hollow-to-hem sarebbe di 54 pollici.”

Busto

Prossima è la misura del busto. Questo può essere difficile, perché alcune damigelle confondono questo con la loro taglia di reggiseno. Per ottenere il numero corretto, avvolgi il nastro di misurazione intorno al tuo busto (sotto le ascelle) nel punto più pieno del tuo petto e nella parte più larga della tua schiena, facendo attenzione a non misurare sopra o sotto. Controllate che il nastro formi un cerchio completo e uniforme intorno al busto e che non si inclini verso l’alto o si abbassi nella parte posteriore. Maria Prince, EVP delle vendite di Watters, nota che la scelta dell’abbigliamento intimo è particolarmente cruciale con questa misura. Suggerisce di indossare un reggiseno regolare, non imbottito (a meno che non si voglia indossare un reggiseno imbottito il giorno stesso). Non indossate nemmeno un reggiseno sportivo che comprime il busto – anche quello vi darà dei numeri sbagliati.

Pancia

Un’altra misura importante del vestito è la vita naturale. “Dico sempre che questo è tipicamente dove si mettono le mani se si sta lanciando un po’ di insolenza”, dice Paige. Aggiunge che la gente spesso confonde la vita e i fianchi. La vita è la parte più stretta del tuo corpo e cade tra il busto e i fianchi, in genere appena sotto la gabbia toracica e sopra l’ombelico. (Psst: di solito è un pollice sopra l’ombelico.) Non siete sicuri di come trovarlo? Piegati su un lato per trovare dove c’è una piega naturale: Questo è il tuo punto vita. Prima di misurare, ricordati di non aspirare. Invece, respira normalmente in modo che il tuo vestito non finisca per essere scomodamente stretto. (Paige consiglia di misurare questo punto un paio di volte in modo da avere il numero corretto.

Fianchi

Le misure dell’abito da damigella d’onore possono essere complicate e l’anca non fa eccezione. Si potrebbe istintivamente avvolgere il nastro di misurazione intorno alle ossa dell’anca (dove i tuoi jeans a vita bassa siederebbero), ma questo non è il posizionamento corretto. “L’anca è la parte più larga in assoluto del vostro fianco, compresa la parte più corposa del vostro vagone”, dice Paige. Per misurare, state dritti, ma rilassati, con i piedi uniti. Poi avvolgi il nastro intorno alla parte più larga dei tuoi fianchi e del tuo fondoschiena.

Inseam

Per chiunque abbia intenzione di indossare pantaloni, avrai bisogno della misura del tuo inseam. Qui è dove un amico fidato torna utile: Mentre ti alzi in piedi con il peso equamente distribuito su entrambe le gambe, chiedi a un amico di misurare l’interno della gamba dalla caviglia alla linea bikini.

Errori di misurazione dell’abito da evitare

Ora che hai le informazioni su come prendere le misure per un abito da damigella, ecco alcuni altri suggerimenti da tenere a mente. Potresti voler risparmiare tempo stimando le tue misure, ma è sempre meglio ricontrollare le misure del tuo vestito per essere sicuri di avere il rapporto più accurato. Può essere facile farsi avvolgere dai numeri, ma pasticciare con le proprie misure potrebbe portare a un vestito scomodamente stretto. Si vuole essere in grado di mangiare, bere e ballare tutta la notte, quindi misurarsi onestamente è la scelta migliore. In più, puoi sempre riprenderlo in seguito, se vuoi aggiustare la vestibilità.

Avvolgendo il nastro mentre misuri la vita

Avvolgere il nastro intorno alla tua vita naturale può causare alcuni problemi di misurazione se non stai attento. Ti consigliamo di stare il più comodo possibile (cioè non trattenere il respiro o aspirare) in modo che tu possa godere dei massimi benefici di avere un abito perfettamente su misura. Prova a fare qualche respiro profondo per aiutarti a rilassarti prima di prendere le misure.

Trarre il nastro di misurazione troppo stretto

Può sembrare una buona idea tirare il nastro di misurazione il più stretto possibile, ma Erica Rosenfeld, co-proprietaria del salone di abiti per occasioni speciali Bari Jay, dice che questo metodo si tradurrà in un abito mal aderente. Vorrai che il vestito si adatti comodamente in modo da poter mangiare, bere e ballare.

Sizing Down

Se diverse misure corrispondono a taglie diverse (per esempio, il tuo busto è un 14, ma i tuoi fianchi sono un 16), Rosenfeld raccomanda di dimensionare in base alla misura più grande (cioè dovresti ordinare un 16). È semplicemente perché salire di una taglia renderà le alterazioni più facili a lungo termine. È molto più facile portare dentro un vestito piuttosto che farlo uscire.

Esagerare le misure

Il fitting di un outfit può essere un processo travolgente, ma è meglio registrare le misure più accurate. “È importante misurare dove ti trovi effettivamente in modo che il vestito non entri troppo stretto”, dice Paige. “Sii gentile con te stesso. Non si tratta della misura su un nastro o la dimensione, si tratta di riconoscere che hai un bel corpo che ti porta posti!”

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.