Dopo il parto, le donne sperimentano un drammatico calo dei livelli ormonali di estrogeni. Molti hanno ipotizzato che questo calo dei livelli di estrogeni possa precipitare la depressione post-partum (PPD) in individui suscettibili, e diversi studi hanno esplorato l’uso di estrogeni per il trattamento della depressione dopo il parto.

In uno studio in doppio cieco, controllato con placebo che includeva 61 donne con PPD, Gregoire e colleghi hanno dimostrato che la terapia estrogenica transdermica può essere utile. Anche se questo studio era piccolo ed è stato confuso dall’inclusione di pazienti che erano contemporaneamente trattati con farmaci antidepressivi, è il primo a dimostrare che gli estrogeni da soli o usati insieme a un antidepressivo possono essere utili nelle donne con PPD.

Più recentemente, Ahokas e colleghi hanno dimostrato che gli estrogeni erano efficaci nelle donne con PPD che avevano bassi livelli di estrogeni. In questo studio aperto, 23 donne con PPD sono state trattate con estradiolo sulinguale. Entro due settimane dal trattamento, 19 delle 23 donne hanno sperimentato una remissione dei loro sintomi depressivi. Non è chiaro se questi risultati possono essere generalizzati a tutte le donne con PPD, poiché la maggior parte delle donne aveva livelli di estrogeni molto bassi. (In 16 delle 23 partecipanti, le concentrazioni di estrogeni erano addirittura inferiori al valore di soglia per il fallimento gonadico.)

Anche se questi studi suggeriscono un ruolo per gli estrogeni nel trattamento delle donne con depressione post-partum, i trattamenti ormonali rimangono sperimentali. Gli estrogeni somministrati nel periodo post-partum acuto non sono privi di rischi e sono stati associati a cambiamenti nella produzione di latte materno, così come ad un aumento del rischio di eventi trombo-embolici significativi, compresi ictus e trombosi venosa profonda.

Gli antidepressivi sono sicuri, ben tollerati e altamente efficaci e rimangono la prima scelta per le donne con PPD. L’aumento degli estrogeni è tipicamente riservato ai casi in cui c’è evidenza di carenza di estrogeni o quando la depressione appare particolarmente refrattaria al trattamento.

Ruta Nonacs, MD PhD

Gregoire AJP, Kumar R, Everitt B, et al. Transdermal oestrogen for treatment of severe postnatal depression. Lancet 1996; 347: 930-933.

Ahokas A. Kaukoranta J. Wahlbeck K. Aito M. Carenza di estrogeni nella depressione post-partum grave: trattamento di successo con sublinguale fisiologico 17beta-estradiolo: uno studio preliminare. Journal of Clinical Psychiatry 2001; 62: 332-336.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.