Donna al telefono

Hai avuto un primo appuntamento di recente? Vorresti averne un secondo? Ecco la nostra guida approfondita su cosa fare dopo il primo appuntamento. Daremo consigli su come determinare come è andato l’appuntamento, se dovresti contattare il tuo appuntamento o se dovresti aspettare di sentirlo prima. Ci immergeremo anche nei pensieri e nelle emozioni che tu e il tuo accompagnatore potreste provare dopo il primo appuntamento.

Dopo il primo appuntamento, probabilmente ti starai chiedendo come sono andate le cose o cosa ha pensato di te il tuo accompagnatore. Cosa dovresti fare dopo? Per prima cosa, devi decidere se pensi che l’appuntamento sia andato bene e se ti piacerebbe rivederlo.

  • Leggi di più: Scopri la verità sul galateo del primo appuntamento

Come fai a sapere se il tuo primo appuntamento ha avuto successo?

Grazie ai ricercatori delle università di Stanford e Santa Barbara, ora abbiamo la risposta scientifica a questa domanda. I ricercatori hanno studiato più di 900 appuntamenti eterosessuali per capire cosa fa scattare l’attenzione delle persone. Dopo aver analizzato le registrazioni vocali degli appuntamenti, hanno scoperto che per le coppie che hanno riferito di aver fatto “click”, sia gli uomini che le donne sembravano eccitati. Le voci degli uomini diventavano più profonde e variavano il loro volume per mostrare interesse; mentre le donne cambiavano sia il loro volume che parlavano con un tono più alto. Quindi, quando una coppia fa clic, il tono dell’uomo diventerà più maschile e quello della donna più femminile, forse perché credono che renderà il loro appuntamento più attratto da loro.

Lo studio ha anche scoperto che le donne, cadono per gli uomini che imitano la loro risata, ridendo subito dopo che la donna inizia a ridere. Allo stesso modo, gli uomini erano più propensi a ridere quando sentivano di aver fatto clic con la loro data. Quindi, se si ride molto al primo appuntamento, questo può essere un’indicazione che è andato bene.

“Al contrario, le persone che si sentono in imbarazzo usano più qualificatori – dicono “tipo” e “più o meno” e “un po’” molto”, spiega uno dei ricercatori, Dan Jurafsky. “È come se si sentissero così a disagio con la data che non possono nemmeno impegnarsi nelle loro frasi”. È interessante notare, tuttavia, che Jurafsky e i suoi colleghi hanno scoperto che era solo quando la donna si sentiva a disagio che entrambe le parti dicevano di non aver fatto clic.

Mentre le donne preferivano gli uomini che parlavano ad alta voce, simpatizzavano con loro e facevano domande, gli uomini preferivano quando la donna si metteva al centro della conversazione, parlando di sé in termini di ‘io’ e ‘me’. Il primo appuntamento ha quindi successo se la coppia si presta attenzione, mostra di ascoltare e (cosa forse più sorprendente) se la conversazione si concentra sulla donna.

  • Leggi di più: 10 ottimi consigli per il primo appuntamento

Quando mi devo mettere in contatto dopo il primo appuntamento?

Chiamare o non chiamare? Questa è la domanda – ogni amante è stato ad un certo punto incerto se chiamare dopo il primo appuntamento. Spesso la paura del rifiuto può renderti nervoso nel fare il primo passo per organizzare un secondo appuntamento. Anche le persone più razionali possono diventare indecise e insicure quando si tratta di questo dilemma di appuntamenti. Va bene mettersi in contatto per primi o si dovrebbe aspettare e far finta di niente?

Sembra che messaggiare piuttosto che chiamare dopo il primo appuntamento possa aiutare ad alleviare questo problema. Inviare un testo dopo il primo appuntamento può spesso risultare meno intimidatorio, specialmente se l’altra persona risulta essere meno interessata di quanto si sperava. Il vantaggio di mandare un messaggio dopo un primo appuntamento è che puoi sentire il tuo appuntamento relativamente presto senza essere troppo insistente. Scrivi un messaggio che li ringrazi per il tempo piacevole che avete trascorso insieme, come “È stato bello incontrarti ieri sera. Spero che tu abbia una grande giornata”. Invece di cercare di indovinare cosa pensa o penserà il tuo appuntamento quando riceverà il tuo messaggio, lascia che siano i tuoi sentimenti a guidarti. Esprimiti onestamente e con i tuoi tempi. Tuttavia, non aspettare troppo a lungo prima di inviare un testo, attieniti alla regola delle 24 ore. Se il tuo accompagnatore è interessato ad incontrarti di nuovo, allora ti risponderà e da lì potrai chiedere un secondo appuntamento.

  • Leggi di più: Idee divertenti per un secondo appuntamento

Se per qualche motivo il tuo accompagnatore non risponde o se dice che non è interessato a incontrarti di nuovo, ovviamente questo può essere terribile. Tuttavia, in un articolo di Psychology Today possiamo trovare su questo argomento parole ponderate di Karen L. Smith. Prende in prestito concetti dal mondo del lavoro e dice che dovremmo vedere le date come stage: avere un appuntamento è un modo per determinare se siete ben assortiti come coppia, senza gli obblighi di una relazione. Pertanto, attraverso gli appuntamenti si è in grado di imparare di più su se stessi e su ciò che si desidera, in definitiva ogni appuntamento ti aiuta nel tuo percorso verso il vero amore.

Sia che tu sia un amante esperto o nuovo nella giungla degli appuntamenti, con l’aiuto di EliteSingles puoi incontrare il tuo partner perfetto. Si registri con noi per avere altri emozionanti primi appuntamenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.