Naval: Per certi versi, la vita moderna è più frenetica dei tempi preistorici. Le nostre fonti di stress sono più croniche.

Definiamo lo stress. In termini fisici, lo stress avviene quando qualcosa vuole essere in due posti allo stesso tempo. Se applico una pressione alle due estremità di una trave di ferro, creo uno stress sulla trave perché una parte vuole essere a nord e l’altra parte vuole essere a sud.

Lo stress è un’incapacità di decidere cosa è importante

In termini mentali, lo stress è un’incapacità di decidere cosa è importante. Si vogliono due cose incompatibili allo stesso tempo. Voglio rilassarmi, ma ho bisogno di lavorare. Ora sono sotto stress.

Quando si rinuncia a qualcosa, non è più stressante. Quando accetti che qualcosa è fuori dal tuo controllo, non ha senso stressarsi per questo.

La mente crea costantemente stress, rendendoti più paranoico o arrabbiato di quanto le situazioni garantiscano.

Vuoi trovare pace dalla mente. Non stai spegnendo il tuo cervello. Non puoi sopprimere la mente o costringerla a fare qualcosa. Se dico: “Non pensare a un elefante bianco”, penserai a un elefante bianco. Piuttosto, vuoi sviluppare degli strumenti in modo che la tua mente possa calmarsi da sola. Poi, lo stress se ne andrà naturalmente.

Come si fa? Come si arriva ad avere una mente più tranquilla?

La pace è la felicità a riposo

Ecco una frase che mi piace: “La pace è la felicità in riposo; la felicità è la pace in movimento”. Una persona che è pacifica a riposo finirà per essere felice quando fa un’attività. Mentre una persona felice seduta in ozio sarà pacifica. L’obiettivo finale non è la felicità, anche se usiamo molto questo termine. L’obiettivo è la pace.

Quindi la domanda diventa: Come si arriva alla pace?

Il primo problema per raggiungere la pace è che nessuna attività ti ci porterà. Fondamentalmente, la pace è inattività; è un senso che tutto va bene.

Se tutto va bene, non stai facendo nessuna attività fisica o mentale per cambiarlo. Non stai nemmeno desiderando di fare qualcosa per cambiarlo, perché questo crea stress.

Non puoi lavorare per la pace, solo per la comprensione

Non puoi raggiungere la pace direttamente e nemmeno lavorare per essa. Piuttosto, puoi lavorare per la comprensione. C’è un vecchio detto Sikh: “Il nome di Dio è verità”. Quando capisci certe cose e queste diventano parte di te, diventi naturalmente una persona più pacifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.