Drive-By Truckers che si esibiscono a The Pageant a St. Louis il 28 ottobre 2011. © Todd Owyoung. (Todd Owyoung)

Mike Cooley dei Drive-By Truckers. 1/160 e f/2.8 a ISO 6400 con la Nikon D700. Ho stampato questa immagine 20″x30″ e sapete cosa? Sembra fantastica.

In questi giorni, quasi tutte le fotocamere digitali migliori del vostro iPhone hanno una gamma ISO selezionabile dall’utente. Mentre la scelta può essere paralizzante, c’è sempre la preoccupazione della qualità dell’immagine pure.

Siccome la musica dal vivo in luoghi chiusi è spesso molto poco illuminata (per gli standard fotografici relativi), spesso mi viene chiesto a quale ISO scatto per la fotografia di musica dal vivo, o quale sensibilità della fotocamera consiglio per la musica dal vivo in generale.

Ecco la mia risposta su quale sia la migliore sensibilità ISO da usare per la fotografia a bassa luce scattata in qualsiasi tipo di fotogiornalismo.

Qualità d’immagine ottimale

Per il lavoro a bassa luce e alti ISO, non esiste davvero una qualità d’immagine “ottimale”. Quando ci sono vincoli di illuminazione, tempo e posizione, può sembrare che quasi ogni aspetto della fotografia sia un compromesso. La qualità dell’immagine non fa eccezione – soprattutto quando si scatta all’estremità opposta della gamma ISO rispetto alle prestazioni “migliori” di una fotocamera.

Sfocatura o rumore?

Viste le suddette limitazioni tecniche della fotografia di musica dal vivo, la corretta esposizione per gli spettacoli si riduce spesso a una semplice scelta: sfocatura o rumore?

Questa è essenzialmente una considerazione tra l’utilizzo di un ISO più basso e la compensazione con una velocità dell’otturatore più lenta, o l’utilizzo di un ISO più alto e una velocità dell’otturatore corrispondentemente più alta, anche se con la conseguenza di un aumento del rumore digitale (e altri cali di qualità dell’immagine associati ad alti ISO).

A parità di condizioni, la mia opinione personale su questa dicotomia è che preferisco il rumore alla sfocatura ogni giorno della settimana. Se alti livelli di rumore sono la cosa peggiore che qualcuno può dire delle tue immagini, allora significa che hai fatto tutto il resto bene.

Le mie impostazioni ISO preferite

Personalmente, preferisco scattare tra ISO 1600 e 3200 quando possibile con la mia Nikon D3 e Nikon D700. La ragione di questo intervallo di uno stop è che offre una qualità molto alta in termini di acuità, fedeltà dei colori e livelli di rumore più bassi, pur offrendo un buon grado di “velocità”. Per i luoghi e i tipi di illuminazione che fotografo, questa gamma di sensibilità generalmente funziona perfettamente con i miei obiettivi f/2.8.

Detto questo, scatto anche sopra ISO 3200 ogni volta che ho bisogno di velocità per il mio lavoro.

La mia primissima immagine di “grande rottura” dei Radiohead stampata a doppia pagina su SPIN è stata scattata a ISO 6400 con la Nikon D3. Non c’è alcuna preoccupazione di rumore in stampa, anche ad uno stop al di sopra della mia gamma “sweet spot” per quella fotocamera.

Ho stampato immagini ad alta ISO (ISO 6400) dalla Nikon D3 e Nikon D700 anche più grandi, fino a 20″ x 30″, e sembrano impressionanti.

La migliore ISO da usare

In definitiva, la migliore ISO da usare è quella che espone correttamente il soggetto. Anche se è vantaggioso avere una gamma preferita di ISO da utilizzare in condizioni ottimali, sappiamo tutti che la fotografia con poca luce è spesso tutt’altro che ottimale.

Il principale risultato di questo post è che non esiste un’impostazione ISO perfetta o migliore.

Se mai, consiglio di scattare e testare la tua fotocamera con varie impostazioni e farsi un’idea della qualità che ogni impostazione renderà. Questo ti permetterà di fare la scelta più informata in base alla qualità dell’immagine richiesta per lo spettacolo, il cliente e/o l’incarico.

Conclusione

Dimentica la preoccupazione per il rumore, il dettaglio delle ombre o il contrasto – il miglior ISO alto da usare è quello che fa il lavoro. Per quasi tutte le applicazioni del mondo reale in cui si ha effettivamente bisogno di prestazioni ISO elevate, utilizzare qualsiasi impostazione che serve.

La mia fotocamera DSLR e lenti per la fotografia di concerti

Nikon Z 7:
Io uso due Nikon Z 7 per la mia fotografia di musica dal vivo. Una vera fotocamera mirrorless do-it-all con un incredibile AF, grande velocità e una risoluzione fantastica.

nikon-24-70mm-f28-lens-square

Nikon 24-70mm f/2.8S:
Il 24-70mm è il mio obiettivo go-to. La gamma è ideale per la fotografia di fronte al palco e la qualità dell’immagine è superba.

Nikon-70-200-square

Nikon 70-200mm f/2.8 VR:
Una coppia perfetta per il Nikon 24-70mm f/2.8, posso praticamente sparare qualsiasi lavoro con la gamma media e questo obiettivo. Qualità d’immagine superba.

nikon-14-24mm-f28-lens-square

Nikon 14-24mm f/2.8:
Prospettiva ultragrandagolare, ridicolmente nitida anche a f/2.8. Mi piace usare questo obiettivo da vicino e personale, dove eccelle.

Vedi il mio kit completo per la fotografia da concerto

Aiuta il supporto www.ishootshows.com

Se questo articolo o qualsiasi altro contenuto su www.ishootshows.com ti è stato utile, considera di sostenere questo sito e prendere il tuo prossimo acquisto di attrezzatura fotografica attraverso uno dei miei link affiliati:

  • B&H Photo
  • Amazon.com

Semplicemente cliccando attraverso qualsiasi link di prodotto su questo sito mi aiuta a portarvi contenuti gratuiti come i consigli di fotografia e recensioni di attrezzature regolarmente pubblicati su www.ishootshows.com, e naturalmente non vi costa un centesimo di più.

Associa:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.