Reisman raggiunse la madre di Rodman, Shirley, che lo invitò a Dallas. Ma quando Reisman si presentò al loro appartamento, Rodman si rifiutò di lasciare la sua camera da letto. Reisman continuò a bussare e aspettare, bussare e aspettare. Deve essere diventato evidente a Rodman che questo ragazzo non aveva intenzione di lasciarlo solo.

“Ha aperto la porta, e non so cosa fosse, ma abbiamo avuto una connessione immediata”, ha detto Reisman. “Lo si ha con alcune reclute.”

Quello stesso pomeriggio, Reisman è partito per tornare al Southeastern Oklahoma State – con Rodman che lo seguiva. Hanno finito per giocare a H-O-R-S-E nella palestra della scuola, ha detto Reisman, poi si sono seduti insieme in tribuna per una tranquilla conversazione. Reisman disse a Rodman che aveva una quantità enorme di talento.

“Lo pensi davvero? Reisman ricorda che Rodman gli chiese.

Reisman convinse presto Rodman a rimanere nei paraggi. Dopo aver ingombrato il box score nella sua prima partita, Rodman disse a Reisman che sperava di non averlo deluso.

“Spero che tu mi deluda ogni sera”, Reisman ha ricordato di avergli detto.

E quando Reisman diede la notizia a Rodman che era stato nominato un N.A.I.A. all-American dopo la sua stagione da sophomore – la prima di tre selezioni consecutive – Rodman fu colto di sorpresa: Cos’era un all-American? Reisman dovette spiegare che significava che era uno dei migliori giocatori del paese.

Nella N.B.A., Rodman poteva essere pazzesco, distraente ed estenuante sia per gli avversari che per i compagni di squadra. Il documentario di ESPN ha toccato la famigerata vacanza di metà stagione di Rodman a Las Vegas, dove sembrava indulgere in tutti i vari eccessi che si addicono al suo stile di vita da playboy, mentre i Bulls andavano avanti senza di lui. Ma poi tornò – miracolosamente – in forma smagliante, secondo Jordan. Era come se l’anno sabbatico di Rodman a Sin City non fosse mai accaduto. Era un’altra impresa in una carriera piena di loro.

Ma è servito anche come un esempio di come la personalità eccentrica di Rodman spesso oscurato la sua grandezza come giocatore. E la sua grandezza era il risultato di un approccio che era in contrasto con la narrazione popolare che ha contribuito ad alimentare: Ha lavorato incredibilmente duro. Era un operaio saldatore che si limitava a vestirsi come se avesse i biglietti per il Comic-Con.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.