Cosa sono le sirene?

Sirena 1

  • Una sirena
  • Una sirena è una creatura mitica che è metà donna e metà pesce. Il nome deriva da ‘mer’ che significa mare. La versione maschile è chiamata sirena.
    Anche se alcune sirene sono descritte come mostruose e brutte, di solito sono molto belle. Sopra la vita appaiono come una bella giovane donna, mentre dalla vita in giù, sono come un pesce con le pinne e una coda che si allarga.
    Le sirene amano pettinare i loro lunghi capelli. Nell’arte, sono spesso rappresentate con uno specchio e un pettine. A volte si siedono su una roccia e cantano, attirando i marinai alla loro distruzione. Questo è il motivo per cui sono spesso confuse con le sirene (che abitano anche il mare). Le sirene attirano giovani uomini affascinanti nelle loro case nelle profondità marine. I tritoni, tuttavia, sono di solito più selvaggi e brutti delle sirene e hanno poco interesse per gli uomini.
    Tutte le culture marinare hanno storie di sirene. Nelle ballate bretoni ci sono le ‘Morgan’, donne di mare, e le ‘Morverch’, figlie di mare; in Irlanda e in Scozia ci sono le ‘Merrow’. Il mare Egeo, sembra, era pieno di queste creature. Nelle leggende greche ci sono sirene che possono affondare le navi e sirene che attirano i marinai al loro destino. In una grotta argentea, vivono le Nereidi dai capelli d’oro o ninfe del mare che aiutavano i marinai a combattere le tempeste pericolose. Sono rappresentate come umane dalla testa alla vita, con un corpo di uccello o una coda di pesce. Altri abitanti del mare della leggenda greca includono le 3000 Oceanidi, figlie dei Titani Oceano e Teti.
    Creature simili vivono nei laghi e nei fiumi. Nella mitologia slava ci sono le Rusalki, gli spiriti delle giovani donne che hanno incontrato il loro destino per annegamento. Appaiono sotto forma di belle donne-pesce o sirene. Hanno bei capelli, lineamenti sottili ma tristi occhi senza fondo che raccontano la loro tragica storia. Entrano in giovani uomini, portandoli sul fondo del fiume per vivere con loro.
    È sempre stato considerato molto sfortunato fare qualcosa di male alle sirene. Spesso nelle storie, non riescono a prosperare se portate sulla terraferma. L’eccezione a questo è il Merrow che a volte sposa gli umani. Le sirene vivono molto a lungo ma, secondo alcune leggende, non hanno un’anima.

    Come sono nati i miti?

    Mermaid 5

  • Il popolo delle sirene
  • Le leggende delle creature metà umane e metà pesce risalgono a migliaia di anni fa. Tutti hanno visto immagini di sirene. Avvistamenti furono fatti dai primi arabi e dal greco Plinio nel 586 d.C. Molti marinai medievali affermarono di averle viste e tali rapporti continuarono fino al 1900.
    La maggior parte degli avvistamenti dei marinai erano probabilmente normali creature marine, come lamantini, dugonghi, o mucche di mare (ora estinte). Questi sembrano cullare i loro piccoli come un essere umano porterebbe un bambino. È possibile che i marinai, vedendo queste bestie sconosciute, abbiano pensato di essersi imbattuti in una specie umanoide. Le sirene descritte dal famoso esploratore Cristoforo Colombo erano quasi certamente lamantini. Egli riferì di aver visto tre sirene nell’oceano al largo di Haiti, nel gennaio del 1493. Disse che “uscivano abbastanza in alto dall’acqua”, ma che non erano “così carine come vengono rappresentate, perché in qualche modo in faccia sembrano uomini”.
    Tuttavia, tali descrizioni sono molto diverse dall’usuale rappresentazione di una sirena e l’idea, di una creatura bella ma pericolosa, è probabilmente nata dalle precedenti storie delle Sirene del Mar Egeo. Le Sirene erano ninfe marine che avevano il potere di incantare con il loro canto tutti coloro che le ascoltavano, così che gli infelici marinai erano irresistibilmente spinti a gettarsi in mare verso la loro distruzione. Le Sirene furono menzionate per la prima volta nell’Odissea di Omero. Questo può aver plasmato la rappresentazione delle sirene dal Medioevo in poi. La visione moderna delle sirene è stata anche influenzata dalla favola di Hans Christian Andersen, La Sirenetta, scritta nel 1836.

    Allora, le sirene sono buone o cattive?

    Mermaid 2

  • Rusalki
  • Sembra dipendere da quale storia si legge. Comunque, basandosi sulle prove, bisognerebbe stare molto attenti se mai se ne incontrasse uno.
    Nel folklore britannico possono essere portatrici di sfortuna, capaci di causare tempeste e uccidere gli esseri umani.
    Alcune delle cose cattive di cui sono accusate le sirene includono dire ai marinai che la loro nave è condannata e incantare i marinai e causare naufragi. Vedere una sirena è un sicuro segno di una violenta tempesta in arrivo. In altre storie, trascinano deliberatamente le persone nell’acqua e spremono la vita di uomini che annegano. Portano anche gli uomini nei loro regni sottomarini.
    Tuttavia, in alcune occasioni, le sirene possono anche portare fortuna dando agli uomini cure o esaudendo desideri. In alcuni racconti, si sposano e vivono con gli uomini. Per esempio, le Merrow dell’Irlanda e della Scozia.
    Queste sirene sono belle, gentili, modeste e gentili. Indossano un berretto rosso e, se questo viene catturato e nascosto da loro, si spogliano della pelle e rimangono sulla terraferma. Tuttavia, la maggior parte delle volte alla fine recuperano il berretto e tornano in mare. Attirano anche i giovani uomini per seguirli sotto le onde. Qui vivono in uno stato incantato. La musica Merrow si sente spesso provenire da sotto le onde.

    Come è nata questa storia?

    Mermaid 6

  • Vecchio che aiuta la sirena
  • Il Lizard in Cornovaglia è un altopiano circondato dal mare, con numerose piccole baie e spiagge nascoste, proprio il tipo di zona per le storie di sirene.
    Molti abitanti della Cornovaglia, in particolare i marinai, hanno affermato di aver visto o sentito una sirena e la credenza in loro era un tempo molto diffusa. Ci sono molte storie di sirene viste sugli scogli e di sirene sedute a piangere e lamentarsi sulla riva.
    Le sirene nelle storie della Cornovaglia possiedono molte delle caratteristiche delle sirene di tutto il mondo. Sono belle, si vedono spesso pettinare i loro capelli dorati e vivono a lungo senza invecchiare. Come molte sirene britanniche e irlandesi, la sirena di questa storia ha più simpatia, curiosità e interesse per gli esseri umani di altre sirene.
    Si pensava spesso che le persone con una conoscenza della guarigione o una conoscenza del futuro ottenessero questi poteri con mezzi soprannaturali, o dalle streghe, dalle fate o, in questo caso, da una sirena. Questo non è l’unico racconto tramandato di generazione in generazione, di poteri speciali dati ad un antenato da una sirena. Preparare un recipiente d’acqua, che mostrerebbe il volto di un ladro, come nella storia, è un mezzo comune di individuazione che ricorre in molti miti.
    Le sirene sono una delle creature mitiche più famose, rappresentate regolarmente nella letteratura e nel cinema. Lo “scoglio della sirena” può ancora essere visto al largo della costa e si può visitare Kynance cove e le spiagge del Lizard.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.