Si stima che 248.000 bambini si siano sposati negli Stati Uniti tra il 2000-2010, il 77% dei quali erano ragazze sposate a uomini adulti. È un numero scioccante che molti sono sorpresi di sentire. E molti sono altrettanto, se non più sorpresi, di sentire che il matrimonio infantile è legale nella stragrande maggioranza degli stati americani.

È legale nella stragrande maggioranza degli stati

Solo quattro stati, New Jersey, Delaware, Minnesota e Pennsylvania, hanno leggi che vietano il matrimonio sotto i 18 anni, senza eccezioni. I restanti stati non hanno alcun divieto contro il matrimonio per i bambini sotto i 18 anni, o hanno disegni di legge che limitano, ma ancora permettono, il matrimonio dei bambini. 20 stati non hanno un’età minima richiesta per il matrimonio, mentre altri stati stabiliscono diverse età minime legali per il matrimonio per le ragazze e per i ragazzi. Il Massachusetts, per esempio, fissa l’età minima del matrimonio per i ragazzi a 14 anni, mentre l’età minima per le ragazze è di 12 anni.

Le eccezioni rendono più facile per i bambini sposarsi

Il consenso di un genitore o tutore è tra le eccezioni più comuni che permettono ai bambini sotto i 18 anni di sposarsi, mentre l’approvazione giudiziaria è spesso necessaria per un bambino sotto i 16 anni per essere sposato. Eccezioni come queste non sono così rare come si potrebbe pensare, e hanno visto bambini di 11 anni rilasciare una licenza di matrimonio.

Come queste eccezioni sono applicate non solo varia a seconda dello stato ma, in diversi stati, può anche variare a seconda del sesso del bambino, secondo il Tahirih Justice Center. Nel Mississippi, l’approvazione giudiziaria è richiesta per i ragazzi sotto i 17 anni, ma solo per le ragazze sotto i 15 anni.

Alcuni stati hanno requisiti di residenza indulgenti, mentre altri non hanno alcun requisito di residenza per i minori che vengono da un altro stato per sposarsi. In un caso, un padre dell’Idaho, dove è richiesta l’approvazione giudiziaria per i bambini di 16 anni o più giovani, ha portato la sua figlia incinta di 14 anni nel Missouri per farla sposare con il suo stupratore di 24 anni. Poiché all’epoca il Missouri richiedeva il consenso giudiziario per i bambini di 14 anni e più giovani e non aveva requisiti di residenza, il matrimonio poté avere luogo.

La legge federale e statale permette una “eccezione al matrimonio” per lo stupro legale

Lo stupro legale avviene quando una delle parti non ha l’età del consenso. Un minore non può legalmente dare il proprio consenso all’attività sessuale, e quindi tale attività non deve necessariamente avvenire con la forza per essere considerata stupro. Il matrimonio è una difesa valida contro lo stupro di minori di 12-15 anni a livello federale, così come nella maggioranza degli stati americani. Queste leggi variano da stato a stato, ma tutte rendono legale per un adulto fare sesso e avere contatti sessuali con un bambino che è sotto l’età del consenso in quello stato se sono sposati con quel bambino in quel momento (o, in uno stato, l’Indiana, se un adulto e un bambino sono mai stati sposati tra loro). Diversi stati hanno anche eccezioni specifiche per i casi che coinvolgono la gravidanza, permettendo un matrimonio tra una bambina incinta e il suo stupratore, fornendo ai predatori sessuali un incentivo per costringere un bambino a sposarli.

Non c’è un’età minima per i coniugi o i fidanzati che cercano benefici per l’immigrazione

È importante ricordare che non c’è un gruppo culturale, etnico o religioso responsabile del verificarsi di matrimoni di bambini negli Stati Uniti. Tuttavia, la legge sull’immigrazione degli Stati Uniti non stabilisce un’età minima per i coniugi o i fidanzati che presentano petizioni per ricevere benefici di immigrazione, come lo status di residente permanente o di cittadinanza. I minori non sono inoltre tenuti a fornire la prova del consenso giudiziario o dei genitori al loro matrimonio, anche se questi sarebbero stati richiesti per sposarsi nello stato in cui un bambino e il suo coniuge intendono vivere. Queste politiche possono lasciare i bambini vulnerabili ai matrimoni destinati a sfruttare i benefici dell’immigrazione coniugale.

L’88% delle petizioni per visti per coniugi con un minore indicato come richiedente o destinatario del visto sono state approvate dagli United States Citizenship and Immigration Services (USCIS) tra il 2007 e il 2017, e il 72% delle petizioni per benefici di immigrazione per fidanzati con un minore indicato come richiedente o destinatario. Nel 95% dei casi, il coniuge più giovane o potenziale era una ragazza. Gli esperti hanno anche sottolineato che quando una sposa bambina viene portata negli Stati Uniti le può essere negata la possibilità di richiedere la cittadinanza e la minaccia di deportazione può impedirle di denunciare o lasciare un coniuge violento.

I bambini possono essere legalmente sposati…ma non possono divorziare

Negli Stati Uniti, il 70-80% di tutti i matrimoni che coinvolgono un bambino finiscono in divorzio. Sappiamo anche che questi matrimoni affrontano un tasso di violenza domestica superiore alla media, tra gli altri impatti dannosi a lungo termine. Ma un bambino che cerca di lasciare un matrimonio ha opzioni legali limitate. Per definizione, i minori legali non sono in grado di stipulare la maggior parte dei contratti. Di conseguenza, assumere un avvocato e assicurarsi un divorzio può non essere possibile per un bambino.

Le minorenni che cercano di fuggire da un matrimonio si trovano anche di fronte ad un accesso limitato ai servizi di supporto sociale. Le ragazze che affrontano il matrimonio e lasciano la loro casa possono essere trattate come fuggitive, prese in custodia dalla polizia e restituite alle loro famiglie. I rifugi per la violenza domestica non sono sempre un’opzione per una minorenne che non è accompagnata da un genitore o da un tutore e i rifugi per giovani non possono in genere ospitare una minorenne per un soggiorno a lungo termine. Alcune spose bambine finiscono in affidamento dopo un divorzio, soprattutto se sono venute negli Stati Uniti per sposarsi. Amici, insegnanti, consulenti o altri adulti che le offrono un posto dove stare potrebbero essere accusati di ospitare un fuggitivo o di contribuire alla delinquenza di un minore. Il matrimonio infantile sta costringendo le ragazze in una situazione con conseguenze terribili a cui potrebbero esserci troppe barriere per sfuggire.

Unisciti a Equality Now nel nostro lavoro per porre fine al matrimonio infantile in tutto il mondo e chiedere l’attuazione e l’applicazione di leggi che assicurino che nessuna ragazza sia una sposa.

Scopri di più alla Coalizione nazionale per porre fine al matrimonio infantile negli Stati Uniti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.